Come creare una community di successo per la tua campagna di crowdfunding

Stai per lanciare la tua campagna di crowdfunding e ora ciò che sicuramente più ti preoccupa è come  raggiungere una grande fetta di pubblico.

Uno dei punti più importanti per permettere alla tua idea di conquistare un numero sempre maggiore di persone è quello di dare vita a un gruppo di clienti che ti sia fedele e allo stesso tempo stabile.

Devi riuscire nell’impresa di trasformare i clienti nei tuoi migliori sostenitori.

Per fare questo lo strumento di cui hai bisogno, e che i social ti permettono di creare, è la community.

Ma che cosa è una community? E come si crea?

In questo articolo andiamo a scoprire insieme tutto quello che devi sapere su una comunità online.

Cosa è una community?

Per darti una spiegazione completa utilizzo parte della definizione che viene data da Wikipedia.

Una comunità virtuale o comunità online è un insieme di persone interessate a un determinato argomento, che corrispondono tra loro attraverso una rete telematica, oggigiorno in prevalenza Internet, e le reti di telefonia, costituendo una rete sociale con  caratteristiche peculiari.

Lo strumento ideale per la tua campagna di crowdfunding.

Tale aggregazione non è necessariamente vincolata al luogo o al paese di provenienza. Essendo infatti questa una comunità online, chiunque può partecipare ovunque si trovi con un semplice accesso alle reti.

Devi pensare alla community come al punto di riferimento per i clienti che vengono a conoscenza del lancio della campagna e sono intenzionati a seguire te e il tuo progetto.

Il social che più di tutti permette la creazione di queste comunità è Facebook.

La piattaforma ti dà la possibilità di creare un gruppo nel quale puoi confrontarti e conoscerti con i tuoi clienti o con chi è semplicemente interessato alla tua idea.

Gli elementi fondamentali affinché una community prenda vita sono i seguenti:

  • Gruppo di persone
  • Interessi in comune
  • Strumento di comunicazione

Perché creare una community?

Equity crowdfunding

Affinché la tua campagna di crowdfunding possa raggiungere l’obiettivo prestabilito, la creazione di una comunità è di fondamentale importanza.

I benefici che ne puoi ricavare sono veramente tanti.

Questo strumento svolge innanzitutto un ruolo fondamentale di riprova sociale.

Attraverso questo spazio puoi comprendere nel miglior modo possibile se e come la tua idea sta influenzando il pubblico.

Puoi ascoltare direttamente le richieste dei tuoi clienti, permettendo così a loro di essere compresi e a te di muoverti di conseguenza

La community ti dà la possibilità di velocizzare al massimo l’incontro e lo scambio di informazioni con clienti, fornitori e collaboratori.

Questo spazio viene associato immediatamente alla credibilità di un progetto e quindi della tua campagna. Rappresenta il collegamento diretto tra le strategie e l’esecuzione di quest’ultime.

All’interno di una comunità le persone si sentono molto più coinvolte verso l’azienda e gli altri individui.

Una comunità ben organizzata e viva, può portare all’avere dalla propria parte clienti contenti e pronti a trasformarsi in promotori del brand, tramite l’invito di altri individui nel gruppo o attraverso lo strumento di condivisione nel web, che ha un potenziale inestimabile.

Essere membro di una community significa soprattutto diventare parte di un determinato gruppo, nel quale ogni persona riconosce la propria identità.

Questo porta i componenti a condividere le proprie idee, dare consigli, utilizzare le tecniche degli altri, collaborare e discutere per raggiungere un obiettivo in comune.

Tutte azioni che possono portare benefici immensi, in primis per la tua campagna e di conseguenza per il tuo progetto.

Come creare una community di successo

Ora però passiamo alle cose pratiche.

Ecco come devi muoverti e cosa devi fare se vuoi dare vita a una comunità di successo.

Per prima cosa devi capire che realizzare una community non significa solamente creare un gruppo su un social network.

Inizia rispondendo ad alcune domande banali:

  • Qual è l’argomento di cui voglio parlare?
  • A cosa serve questa community?
  • Qual è il mio pubblico?

Le risposte ti permettono di avere un’idea più chiara e di muoverti con più sicurezza.

Devi parlare di qualcosa che conosci alla perfezione, non puoi pensare di lanciare un progetto se non ne conosci ogni dettaglio. I membri se ne accorgono e perdono la fiducia nei tuoi confronti.

Devi scegliere con cura il tuo pubblico.

Networking crowdfunding

Il fatto di aver un sacco di amici non implica che questi siano interessati a partecipare attivamente alla tua campagna di crowdfunding. Invita chi è interessato a quell’argomento. Un numero grande di membri disinteressati non ti serve a niente.

Dai un nome al gruppo. Mi raccomando, cerca di avere un po’ di fantasia e non copiare quello che già esiste in rete.

Ora ti lascio una lista di consigli semplici ma efficaci:

  1. Incontra la comunità. Creare una community e dare vita a un rapporto coeso con le persone è un lavoro che necessita tempo e pazienza. Uno degli strumenti che potrebbero esserti utile è l’organizzazione di un evento. Tramite gli eventi puoi incontrare i tuoi clienti e rafforzare il rapporto con loro, ma anche con i futuri membri del gruppo.  
  2. Ascolta il web. Su internet qualcuno potrebbe parlare di te senza che tu ne sia a conoscenza. Non devi fare altro che cercare e invitare quelle persone a far parte della tua comunità.  
  3. Non essere egoista. Per farti conoscere non puoi pretendere di pensare esclusivamente a te stesso. Devi citare altre realtà, che a loro volta citeranno te, dando così via al passaparola del web che ti permetterà di raggiungere un numero sempre più grande di pubblico.  
  4. Il momento giusto. Le persone non hanno sempre lo stesso livello di attenzione durante la giornata. Potresti quindi dare notizie importanti nei momenti sbagliati e queste non verrebbero viste da nessuno. Devi analizzare la realtà del web, capire quando i tuoi membri sono più attenti e interagire con loro in quei periodi della giornata.  
  5. Non nasconderti mai: Sia che le cose vadano bene che vadano male, tu devi essere presente. Rispondi sempre, anche ai commenti negativi e ai leoni da tastiera. Non nasconderti e non fuggire dalla situazioni “pericolose”. La presenza è un ottimo segnale per i tuoi clienti.

Conclusioni

Sono sicuro che hai capito quanto questo strumento sia importante per avere una visibilità maggiore nel mondo del web.

Hai anche compreso di come non sia proprio una passeggiata crearlo, ma soprattutto riuscire a mantenere viva l’attenzione e l’interazione del pubblico.

Devi curare la tua community come curi il giardino di casa tua. Giorno dopo giorno. Contenuto dopo contenuto.

Tutti questi sono segnali importanti che dai ogni volta ai tuoi clienti e ti permettono di acquisire sempre più fiducia nei loro confronti. Solo così la tua campagna potrà raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato.

Direi che ora è arrivato il momento di dare vita alla tua personale comunità.

Il segreto del tuo successo è proprio in questo strumento. Fai conoscere il tuo progetto a più persone possibili.

Vuoi iniziare anche tu la tua avventura con il crowdfunding?

Clicca qua se sei un investitore.

Clicca qua se sei una startup o una PMI

Investire in Pmi italiane

Registrati se sei interessato ad investire nelle piccole e medie imprese italiane e vuoi rimanere informato sui nostri prossimi passi

Sono interessato a:

Raccogliere fondi

La tua impresa ha necessità di finanziare la crescita?

Registrati per segnalarci il tuo interesse e ricevere maggiori informazioni. Potresti essere tra i primi a raccogliere su CrowdInvest

Sono interessato a: